Come fare un cappuccino a regola d'arte

06:21


Un sorso di caffè bollente ancora fumante, lo yogurt che sa di formaggio di montagna e qualche bacca fresca.
La musica di un brano rock di sottofondo, il giornale bagnato di rugiada gettato dal postino di passaggio.
La tazza da una parte e un pettine nell'altra mano, pronta ad addentrarsi in chiome ancora sottosopra.
Un sorriso ancora pigro e innocente, con quella fetta di pane tostato spalmata di marmellata che ha fatto capolino sui pantaloni. Ma non parliamo delle leggi di Murphy, va. Infiliamoci piuttosto il primo paio di jeans a portata di mano.
E a volte, il look da sfoggiare passa in secondo piano. Come pure il trucco, perché l'esser acqua e sapone è un revival che si dovrebbe apprezzare anche alle 7 di mattina, quando siamo davanti alla nostra tavola bandita e profumata, decorata da una tovaglia a quadrettoni rossi e bianchi stirata alla perfezione, come per incitarci a metter subito qualcosa sotto i denti. Soprattutto dopo notti passate a sognare l'impossibile.
Insomma, ad ognuno il suo: c'è chi ama il caffè, chi il thé e chi il latte macchiato. E c'è chi ha pure la brutta abitudine di affrontare le mattinate a stomaco vuoto, ma si sa che il digiuno mattutino non è una sana abitudine alimentare. 
E pure anche alla più opulenta delle urgenze, io anticipo quella magica accoppiata di latte e caffè.
Basta che ci rimettano in sesto entro la mezza.
E giacché siamo in tema, oggi parliamo proprio di cappuccino, di cui noi Italiani ne siamo i primi artefici.

Gli ingredienti per farlo in casa per 1 persona sono:
100 ml di latte intero fresco
25 ml di caffè espresso
1 cucchiaino di zucchero
cacao o cannella in polvere

Il segreto per fare un ottimo cappuccino sta quasi interamente nella schiuma di latte.
E il miglior latte qualitativamente per ottenere la miglior schiuma è quello intero, in quanto sono proprio le proteine contenute che garantiscono la cremosità della schiuma.
Si procede versando un po' di latte in un bricco di acciaio inossidabile (riempire per 1/3) possibilmente freddo.
Azionare il getto di vapore della macchina da caffè e dopo qualche secondo immergere la punta nel latte.
Man mano che la schiuma aumenta di volume, abbassare il bricco tenendo la punta del bollitore sempre sommersa e inclinandolo per ottenere un vortice nel latte.
Il latte non deve bollire, ma raggiungere circa 60/65°C.
Per compattare la schiuma, sbattere la base della lattiera su un piano e farlo ruotare in senso orario e poi antiorario per eliminare eventuali bolle d'aria.
Nel frattempo, preparare l'espresso dentro una tazza capiente, tenendo presente che una miscela di qualità renderà il cappuccino ancora migliore.
Versare il latte nella tazza, partendo dal centro.
Per dare un tocco di sapore in più, aggiungere una leggera spolverata di cacao in polvere o di cannella.

     

Immagini via Pinterest.

You Might Also Like

7 commenti

  1. Almeno la domenica mi voglio coccolare così!

    RispondiElimina
  2. ma è bellissimo il tuo blog! Ti seguo :) Spero ricambierai :)

    RispondiElimina
  3. @CherryJPriano: grazie della visita! Ti aspetto ancora!

    RispondiElimina
  4. e come dire di no a una bella tazza di cappuccino fumante? buona domenica Franci!

    RispondiElimina
  5. @Gemma Olivia: impossibile resistere eh?!

    RispondiElimina
  6. Info preziose! Grazie :))

    RispondiElimina

Grazie per essere passato di qui.