giovedì 5 maggio 2016

Le acque aromatizzate



Sappiamo che è buona abitudine bere 2 litri di acqua al giorno per mantenere la giusta idratazione, e quindi farlo in modo alternativo e fai da te potrebbe anche rivelarsi divertente. Soprattutto durante la stagione invernale, quando lo stimolo della sete si avverte in maniera minore e quindi inevitabilmente beviamo di meno.
Per cui oggi vi voglio parlare delle acque aromatizzate detox, una più che valida alternativa alle bevande zuccherate e gassate, troppo ricche di zuccheri e coloranti.
La cosa che vi farà sicuramente felici è che si preparano facilmente e velocemente in casa, 365 giorni all’anno. Sono ideali per bruciare i grassi, eliminare le tossine, migliorare la digestione, mantenere la pelle idratata e per trarne più benefici possibili, si consiglia di berle a digiuno (prima di far colazione per esempio) oltre che durante l’arco della giornata. Date sfogo alla vostra fantasia, perché ci si può veramente sbizzarrire. Niente di elaborato e difficile, alla portata anche di coloro che non sono per niente esperti di cucina.


Tutti questi pezzettoni colorati galleggianti, di ogni tipo e di ogni colore, che danno vivacità e aromi nuovi all’acqua. Piacevoli alla vista, queste acque super vitaminiche sono ottime da bere durante tutto l’anno, rinfrescanti, ricche di vitamine e ottime per depurare il nostro organismo. Gli abbinamenti che si possono preparare sono veramente tantissimi: lime e limone, fragole con frutti di bosco, ananas e cetriolo, pesche e carote, kiwi menta e sedano, zenzero e mela, melone e cocomero. Ogni stagione vi darà modo di abbinare frutta, erbe aromatiche e verdure differenti e provare gusti sempre nuovi.
Come farle?
La prima cosa importante è lavare accuratamente la frutta e la verdura; poi si procede ad affettarla o ridurla a pezzettoni più o meno grandi; si riempie una caraffa o un apposito contenitore di vetro di acqua (frizzante o naturale è indifferente), si aggiungono i pezzi di frutta/verdura e si ripone in frigo, dove la lasceremo a riposo per un paio d’ore, in modo che sapori e aromi si attivino.
Se volete un sapore più dolciastro, potete aggiungere del miele o qualche fogliolina di stevia.
Queste acque le potete conservare in frigorifero fino a 4 giorni massimo.
Credetemi, queste acque sono un vero e proprio toccasana per il nostro organismo e vi faranno recuperare forza e freschezza con il minimo sforzo.

 Francesca Maria
     

0 commenti:

Posta un commento

Thanks for your message.

 

Breakfast at Tiffany's Copyright © 2011-2017 - Powered by Blogger

Alcune immagini contenute nel sito sono prelevate da fonti di pubblico dominio.
Chiunque ne detenesse i diritti d'autore è invitato a contattarmi tramite email per l'immediata rimozione delle stesse.