Flavonoidi: come farne il pieno con la dieta mediterranea

06:30


Ringrazio di cuore la carissima Elle di "I miei piccoli cavoli - confidenze di un'adorabile evangelica" per avermi concesso di condividere questo interessante post da lei scritto.
Come lei, anch'io seguo con molta attenzione tutto ciò che riguarda alimentazione e nutrizione.
Vi invito a seguirla, i suoi post sono veramente pieni di consigli oltre che infinitamente divertenti.
Grazie ancora Elle!


"Come sapete, amiche carissime, adoro le ricerche scientifiche.
Se poi sono semplici semplici, mi piacciono ancora di più! Ma prima che racconti tutto, è meglio che vi spieghi cosa siano questi misteriosissimi flavonoidi.
Non sono altro che composti chimici. E cosa avrebbero di tanto speciale? Mirabolanti proprietà antinfiammatorie e antiossidanti!
Infatti, una ricerca dell'America Journal of Clinical Nutrition ha dimostrato che una dieta ricca di queste sostanze è in gradi di favorire la prevenzione cardiovascolare.
E allora come farne il pieno? Seguendo i capisaldi della dieta mediterranea.
Vogliamo provarci?
Ecco allora come garantirsi un apporto adeguato di queste preziose sostanze con l'alimentazione quotidiana.

• Consumiamo legumi - dai fagioli alle lenticchie, dai piselli ai ceci - almeno due, tre volte alla settimana, come alternativa al secondo piatto, utilizzandoli anche nelle insalate
• Accompagniamo ogni pasto con almeno una porzione di verdura, preferibilmente cruda, alternandola a seconda dei colori. 
• Mangiamo tre frutti ogni giorno, meglio se freschi e di stagione, con la buccia ben lavata. 
• Utilizziamo oli vegetali crudi, soprattutto extra vergine di oliva, al posto di grassi animali.
• Abituiamoci a a usare spezie e erbe aromatiche per insaporire gli alimenti, anziché il sale.
• Se piace e non è controindicato per motivi di salute, concediamoci mezzo bicchiere di vino rosso a posto.
• Si a tè e caffè, ma non più di 2-3 tazze al giorno."

Immagine via web


You Might Also Like

0 commenti

Grazie per essere passato di qui.